Riporto

Il Riporto è uno sport cinofilo che trae le sue origini dal mondo anglosassone della caccia.

Già dalla fine dell’ 800 gli sportsmen inglesi praticavano gare per la selezione delle razze di cani da riporto, selezione che ci ha portati oggi ad avere a disposizione gli esemplari più duttili, compiacenti e docili che il panorama canino può offrire.
Oggi il lato sportivo del riporto è incarnato dall’utilizzo di riportelli (dummies) in alternativa al selvatico abbattuto, che vengono usati sia per l’addestramento, sia per lo svolgimento di gare appassionati che sono in tutto e per tutto vere e proprie battute di caccia simulate.
Il Riporto è uno sport estremamente affascinante, per il background, per la cultura, per gli scenari suggestivi dove si svolge, ma è soprattutto emozionante perché permette ai conduttori di lavorare con il proprio cane aiutandolo ad esprimere le proprie qualità naturali anzichè affannarsi ad imbrigliarle ed inibirle. Il lavoro aiuta a riportare il rapporto ad un livello più normale, fatto di condivisione di obbiettivi, e aiuta il proprietario a diventare un punto di riferimento ben più importante di quello sterile e noioso che la vita cittadina ci impone.