Educazione Cinofila

Negli ultimi decenni è enormemente aumentata la diffusione del cane all’interno delle famiglie italiane; parallelamente si sono sempre più sfumate le funzioni specifiche che giustificavano il possesso del cane (caccia, guardia, ecc…), per l’affermarsi di un nuovo ruolo, estremamente importante e rilevante nel contesto relazionale: un’interazione ben marcata che porta il cane ad essere parte attiva ed integrante del contesto familiare.

L’educazione è “l’insegnamento di comportamenti appropriati alle circostanze”.
Dal punto di vista etologico è “l’orientamento e il modellaggio di comportamenti naturali per opera dell’uomo”.
I corsi di educazione per cani si prefiggono un importante obiettivo, essendo finalizzati a impostare correttamente il fondamentale “rapporto cane-proprietario” indispensabile per renderne piacevole la convivenza, attraverso una serie di esercizi e comandi-segnali che rappresentano il “mezzo” e non il fine. Educare il proprio cane significa, inoltre e soprattutto, imparare a comprenderlo, a riconoscere i suoi linguaggi e a rispettare la sua naturale attitudine a evitare conflitti, permettendogli di vivere una vita migliore.
Più è alto il rispetto e l’intesa che si crea fra cane e conduttore/proprietario, più l’animale impara e “ubbidisce”.
Ma soprattutto maggiore è l’intesa relazionale che avviene all’interno del contesto familiare